Carne e vitamina B3: ecco dove trovarla

Carne e vitamina B3: ecco dove trovarla

10 Gennaio 2021 0

Vitamina B3 cibi: come integrarla in modo naturale 

Frutta, verdura, carne: quali sono i cibi più ricchi di vitamina B3? È proprio grazie all’alimentazione se possiamo integrare questa vitamina, in quanto il nostro organismo non la autoproduce. Esistono anche degli integratori, ma il modo migliore resta una corretta alimentazione, variegata e possibilmente con ingredienti freschi e biologici. 

La vitamina B3, che comprende i composti niacina (o acido nicotinico) e nicotinammide, svolge un ruolo importante per l’organismo. Attraverso gli alimenti che integriamo, la vitamina B3 interagisce con il metabolismo per produrre energia. È di supporto all’apparato digerente, alla pelle e anche al sistema nervoso. È una vitamina idrosolubile, che resiste all’ossigeno e che si scioglie in acqua, e che pertanto non si accumula. 

Le principali fonti di vitamina B3 rimangono la carne e il pescato. Più raramente la troviamo nella frutta o nella verdura, mentre invece i cereali integrali, i legumi, le arachidi e il lievito essiccato sono buone fonti. 

Dove trovare la vitamina B3: benefici 

Nella carne troviamo un maggiore livello di vitamina PP. Per esempio, la carne bianca migliore per integrarla è il tacchino. Invece, nella carne rossa si trova in larga misura nel vitello e nel fegato di manzo. Tra le migliori fonti naturali di vitamina B3 troviamo le arachidi, che fanno bene all’organismo e apportano numerosi benefici. 

Per chi invece preferisce il pesce alla carne, c’è una grande vastità di alimenti da scegliere: si trova nel salmone, nel pescespada, nelle acciughe, nelle sarde e nel tonno. Inoltre, questi cibi sono ricchi di Omega 3, i grassi buoni per la salute dell’organismo e della mente. 

L’attività della vitamina B3, che partecipa alla respirazione cellulare e alla trasformazione di energia, oltre che nell’attività metabolica per carboidrati, proteine e grassi, non si può sottovalutare. Oltre che nel trattamento dello stress e dell’ansia, è la vitamina amica della memoria. Basterà integrare gli alimenti che vi abbiamo suggerito, ma nel caso di diete vegane o vegetariane, si deve valutare un integratore, dietro ovviamente consiglio medico. 

I sintomi di una carenza di vitamina B3 sono vari: dalla perdita del tono muscolare o di peso ai mal di testa costanti, soprattutto cefalee. Si possono manifestare anche vomito, alito pesante o disturbi della pelle, così come una cattiva digestione e irregolarità intestinali. Nei paesi sottosviluppati, porta alla pellagra.