Così puoi combattere la stanchezza fisica e mentale

Così puoi combattere la stanchezza fisica e mentale

24 Novembre 2020 0

Si tratta di un problema sempre più diffuso e avvertito da molte persone, agevolato dallo stress e dalle condizioni di vita sempre più frenetiche della vita di oggi. Si tratta della stanchezza, che colpisce non solo il fisico, ma anche la mente ed è una sensazione che dà sintomi diversi, provocati da cause di varia natura. 

La stanchezza fisica e mentale potrebbe presentarsi in due differenti modi:

1. L’affaticamento, che indica una una sensazione di stanchezza e di mancanza di energia; 

2. La spossatezza, che richiama una condizione più importante, caratterizzata da una severa stanchezza e da un affaticamento intenso.

 All’affaticamento e alla spossatezza mentale e fisica si associa, talvolta, una limitata capacità di concentrazione, più o meno intensa. Questo può rendere difficoltoso lo svolgimento delle diverse attività quotidiane, anche di quelle più semplici, incidendo negativamente sulla vita quotidiana. 

La stanchezza fisica e mentale può essere sintomo che nasce in seguito a numerose cause.

Le cause  

1. Cambi di stagione, soprattutto quando si registra il passaggio dalla fredda stagione invernale alle temperature miti, caratteristiche della primavera; 

2. Intensa attività lavorativa e/o di studio: la stanchezza mentale e fisica può sorgere, in modo più intenso, nei periodi in cui le attività lavorative e/o di studio si intensificano, soprattutto in prossimità di scadenze sul posto di lavoro, esami scolastici e universitari;

3. Forte stress, causato da problemi, preoccupazioni e pensieri legati alla famiglia, al lavoro, alla salute o allo studio; 

4. Stile di vita irregolare, con tempi di riposo insufficienti, pasti inadeguati o fuori orario possono favorire l’insorgere della stanchezza fisica e mentale; 

5. Alimentazione inadeguata, causata dall’eccessivo consumo di cibi lavorati, alimenti “spazzatura”, insieme all’abuso di bevande piene di zuccheri, di alcolici possono influire negativamente sull’energia e sulla vitalità. Inoltre, le diete inadeguate, che spesso non assicurano un idonea apporto dei giusti nutrienti possono accrescere la sensazione di stanchezza fisica e mentale; 

6. Condizioni meteo e ambientali: in caso di umidità e di caldo eccessivo, che provocano sudorazione abbondante, perdita di liquidi e sali minerali, disidratazione possono accrescere la sensazione di stanchezza fisica e mentale; 

7. Menopausa. Rappresentando una fase particolare per la vita di una donna, a causa dei cambiamenti ormonali a cui va incontro, la stanchezza può essere un sintomo che accompagna questo periodo così delicato.

Se, però, si intervenisse sulla causa scatenante, il disturbo generato dalla stanchezza fisica e mentale potrebbe ridursi fino a sparire. Pertanto, sarà sufficiente seguire alcuni piccoli consigli per migliorare la propria vita quotidiana.

Come combattere la stanchezza

Per prima cosa, sarà importante tentare di limitare e ridurre lo stress, essendo uno dei tanti fattori in grado di scaternare il fenomeno della stanchezza fisica e mentale.  Attività e hobby che permettano di rilassarsi e svagarsi o la pratica assidua di discipline come lo yoga potrebbero aiutare la persona a ridurre lo stress. Inoltre, diventa vitale curare al massimo il sonno ed il riposo notturno, cercando di dormire almeno 7-8 ore. Per conciliare il sonno è utile evitare il consumo di alimenti, bevande che hanno funzione eccitante (caffè, bevande gassate e zuccherate, alcolici…), oltre che di alcool, poco prima di mettersi a letto e andare a dormire ogni giorno alla stessa ora. 

Un ulteriore toccasana è svolgere una buona attività fisica, poiché aiuta a limitare lo stress e le tensioni accumulate nel corso della giornata. A volte, anche inframezzando una breve passeggiata di 30 minuti nella natura può essere utile per ritrovare le giuste energie fisiche e mentali.

Seppur appaia un’utopia e un miraggio, per ridurre ed eliminare la stanchezza fisica e mentale, sarà importante limitare e ridurre di conseguenza l’intensità e i ritmi di lavoro o di studio. Inoltre, sarà importante non trascurare l’adeguata idratazione dell’organismo, bevendo molta acqua, per limitare la perdita dei sali minerali e dei liquidi, poiché anche questa potrebbe essere causa scatenante.

Seguire un’alimentazione sana, adeguata, completa di tutti i nutrienti, evitando cibi nocivi, ricchi di grassi e zuccheri, scegliendo i giusti orari, senza saltare i pasti e preferendo una cena leggera e con un buon anticipo rispetto al tempo del riposo, risultano essere importanti strategie vincenti. Per rinforzare il proprio livello energetico sarà utile assumere anche integratori multivitaminici. Si tratta di prodotti ricchi di un’importante quantità di e sali minerali. Entrambi, infatti, sono molto utili per l’organismo, poiché svolgono un ruolo fondamentale nei processi cellulari e metabolici. Infine, anche il ricorso a metodi naturali può apportare benefici importanti e aiutare l’organismo umano a vincere la stanchezza mentale e fisica. Infatti, l’assunzione di integratori alimentari a base di erbe, tisane energizzanti ed infusi aiuta non solo a rinforzare le energie, ma anche a stimolare il sistema immunitario e ad innalzare le difese dell’organismo.