I sintomi delle difese immunitarie basse

I sintomi delle difese immunitarie basse

24 Novembre 2020 0

Le difese immunitarie si possono abbassare in diverse circostanze e ciò può contribuire all’insorgenza di malattie che sarebbero facilmente evitabili potenziando il sistema immunitario. L’abbassamento delle difese immunitarie si nota ad esempio durante i mesi più freddi dell’anno, ma anche nei periodi di convalescenza o nei periodi in cui si è maggiormente stressati. Per proteggere il proprio organismo e per evitare di avere dei periodi di debolezza ci si può informare su come alzare le difese immunitarie negli adulti

Sintomi delle difese immunitarie basse

Le difese immunitarie basse possono essere la causa dell’insorgenza di diversi segni e sintomi e del peggioramento della qualità di vita dei pazienti. Tutti gli adulti dovrebbero informarsi su come potenziare il loro sistema immunitario, anche coloro che generalmente non presentano i segni ed i sintomi elencati di seguito.

Chi ha le difese immunitarie basse può avvertire innanzitutto stanchezza e debolezza. Sia la stanchezza che la debolezza sono associate a diverse condizioni patologiche, ma in molti casi è sufficiente migliorare il proprio stile di vita e potenziare il sistema immunitario per notare la scomparsa di entrambi questi sintomi nel giro di giorni/settimane. 

I pazienti con le difese immunitarie a livelli ridotti rispetto alla norma possono avere l’anemia e presentare mal di testa e dolori muscolari generalizzati. E’ possibile anche che si noti una maggiore secchezza della cute e che si abbia una caduta dei capelli. Anche in questo caso si tratta di segni e sintomi aspecifici, che possono ciò essere correlati a diverse condizioni patologiche e che considerati singolarmente non consentono di individuare con certezza dei livelli bassi di difese immunitarie. 

Potenziare il sistema immunitario negli adulti

Per potenziare il sistema immunitario negli adulti si possono seguire diversi consigli utili. Bisognerebbe in primo luogo migliorare l’alimentazione, seguendo una dieta variegata ed introducendo alimenti ricchi di antiossidanti, minerali e vitamine, in particolare la vitamina C. Per raggiungere i fabbisogni dei microelementi con azioni benefiche sul sistema immunitario si può anche assumere un integratore per le difese immunitarie.

Per il potenziamento del sistema immunitario è fortemente consigliata l’attività fisica regolare, che non deve necessariamente essere un’attività agonistica, l’importante è che venga fatta per più giorni alla settimana. L’esercizio fisico potenzia l’attività dei neutrofili, cellule indispensabili per la difesa dell’organismo.

E’ utile inoltre la riduzione dello stress e l’aumento della qualità e della quantità del sonno, entrambi fattori che incidono molto sui livelli delle difese immunitarie. Nei pazienti che dormono poco e male si è osservata una maggiore incidenza di infezioni.