L’acido ellagico tra le proprietà del melograno

L’acido ellagico tra le proprietà del melograno

14 Novembre 2020 0 Di Redazione

Il melograno è un frutto dalle numerose proprietà benefiche, le quali derivano dai principi attivi che si trovano all’interno di questo alimento. Le ricerche su questo frutto sono aumentate negli ultimi anni, favorite soprattutto dalla crescente popolarità del melograno nell’alimentazione degli italiani. Recenti studi hanno dimostrato la presenza di acido ellagico nel melograno, portando ad aggiungere alle numerose azioni benefiche del frutto anche quelle esercitate da questo principio attivo.

Difesa contro i danni dei raggi ultravioletti

Il melograno è considerato un frutto capace di contribuire alla protezione contro i danni dei raggi UV. Questa azione benefica è resa possibile dalla presenza all’interno del melograno di principi attivi dall’azione antiossidante, tra i quali una menzione speciale va proprio all’acido ellagico. Questo composto nutraceutico riesce a contrastare l’azione potenzialmente dannosa delle specie radicaliche libere dell’ossigeno e dell’azoto, proteggendo cellule e tessuti dallo stress ossidativo.

Prevenzione delle patologie cardiovascolari

L’azione antiossidante esercitata dall’acido ellagico presente nel melograno ha un impatto positivo anche sulla prevenzione delle patologie cardiovascolari. Il cuore ed i vasi sanguigni sono infatti suscettibili alle azioni dannose delle specie radicaliche libere, motivo per cui la riduzione della loro attività contribuisce ad abbassare il rischio di patologie vascolari e cardiache.

Controllo dello stato umorale

Il melograno sembra essere un frutto utile anche per evitare gli sbalzi d’umore, che potrebbero essere favoriti dagli eventi stressanti della vita quotidiana e da squilibri alimentari dovuti ad un’alimentazione non corretta. La presenza nel melograno della vitamina E, della vitamina C, del beta-carotene e del selenio spiega come mai l’assunzione di questo frutto aiuti a controllare l’umore e sia consigliata anche alle donne appena entrate in menopausa, soggette più facilmente a sbalzi d’umore. 

Supporto per le salute delle ossa

Per la salute delle ossa è fondamentale che l’organismo riesca a controllare in maniera precisa il metabolismo del calcio: livelli di calcio al di sotto del range di riferimento possono determinare infatti un progressivo indebolimento delle ossa ed aumentare il rischio di fratture patologiche, ovvero lesioni ossee non dovute ad insulti traumatici, o comunque determinate da uno stimolo di lieve intensità che non avrebbe dovuto causare una frattura.Questo frutto contribuisce a regolare il metabolismo del calcio, infatti all’interno dei semi del melograno sono presenti delle buone quantità di estrogeni. Gli estrogeni sono ormoni che influiscono sul controllo del calcio e che dunque aiutano a favorire la salute delle ossa, azione importante soprattutto per le donne in menopausa che sono soggette ad alterazioni dei livelli ormonali.