Le verdure più ricche di vitamina C

Le verdure più ricche di vitamina C

24 Dicembre 2020 0

Una delle sostanze fondamentali per il nostro organismo è l’acido ascorbico, comunemente conosciuto con il nome di vitamina C. Stiamo parlando di un micronutriente, cioè è richiesta dal nostro corpo in piccole quantità, nonostante la sua enorme utilità. Il nostro organismo non è in grado di immagazzinare la vitamina C poiché è una sostanza idrosolubile, caratteristica che la porta a una facile e immediata espulsione attraverso le urine. Proprio per questo motivo, bisogna introdurla attraverso un’alimentazione sana ricca di frutta e verdura, le quali sono i prodotti che ne contengono in maggior quantità. 

Ma quali sono le proprietà della vitamina C? Questa sostanza è dotata di una straordinaria capacità antiossidante, rendendola in grado di contrastare i radicali liberi nel nostro corpo. Migliora le nostre difese immunitarie e aiuta a prevenire malattie come il tumore e ad inibire la sintesi di sostanze cancerogene. Inoltre, la vitamina C è anche benefica per la pelle: previene malattie cardiovascolari ed è in grado anche di supportare il nostro organismo nella cicatrizzazione delle ferite. 

Tuttavia, come abbiamo detto in precedenza, questa sostanza va assunta in piccole quantità per evitare effetti indesiderati quali la nausea, mal di testa, bruciori di stomaco, gastrite, diarrea e vomito. Proprio per evitare tutto ciò, è necessario sapere quanta vitamina C assumere in un giorno. Il consumo consigliato, in via generale, è di 90 mg per gli uomini e di 70 mg per le donne. Per quest’ultime, la quantità può aumentare in caso di gravidanza. Nei bambini, invece, la quantità diminuisce intorno ai 35/45 mg al giorno.

Prima abbiamo detto che gli alimenti che contengono la maggior quantità di vitamina C sono frutta e verdura. Oggi ci soffermeremo solo su queste ultime. Andiamo ora a vedere quali sono le verdure più ricche di questa sostanza.

  • Peperoncino piccante;
  • Peperoni;
  • Prezzemolo;
  • Rughetta;
  • Cavolfiore;
  • Spinaci;
  • Broccoletti di rapa;
  • Pomodoro;
  • Indivia;
  • Cavoli di Bruxelles.

Questa è solo una semplice lista con quelle che ne contengono di più, ma, ovviamente il solo consumo giornaliero di verdura, qualsiasi essa sia, porta a grandi benefici per il nostro organismo.

Tuttavia, come ben molti sanno, la vitamina C è facilmente assumibile attraverso integratori alimentari. Prima di acquistarli, però, è consigliato un controllo di eventuali allergie ed è necessario conoscere bene la quantità da assumere.