Prova a combattere la stanchezza con questi cibi energizzanti

Prova a combattere la stanchezza con questi cibi energizzanti

20 Novembre 2020 0 Di Redazione

I ritmi sempre più frenetici, i carichi di lavoro e studio sempre più pesanti, la routine quotidiana che impone energie e attenzione all’erta per poter essere continuamente attivi e produttivi possono portare ad un improvviso calo di energie. Sentirsi stanchi, senza forze e privi di energia non è caso raro, soprattutto nella società post – moderna, che impone una continua corsa, senza pause. Nel momento in cui ci si sente “giù di corda” fisicamente e privi di energia è possibile ricorrere ad alcuni “cibi energetici”, che si possono inserire nella dieta e che aiuteranno l’organismo umano a ritrovare le energie apparentemente perdute. Consapevoli che l’alimentazione è il modo attraverso il quale si dona nuova energia all’organismo, la dieta ideale dovrebbe essere completa ed equilibrata, perché corpo e mente possano avere a disposizione tutto ciò di cui hanno bisogno per poter funzionare correttamente. La regola fondamentale è mantenere inalterato l’equilibrio tra i nutrienti fondamentali, inserendo magari quei cibi che si possono considerare “energetici”, in modo da riuscire ad affrontare con la giusta carica la giornata di studio e lavoro. Gli esperti del settore hanno stilato una lista costituita da 10 cibi, in grado di migliorare l’efficienza dell’organismo umano, rendendolo più performante e attivo.

L’energizzante per eccellenza: il ginseng

In cima a questo particolare elenco è possibile trovare il ginseng. Stimolante ed energizzante per eccellenza, gode di molte ed importanti proprietà. Rappresenta un utile rimedio contro la pressione bassa ed è una valida alternativa al caffè. Si tratta di una radice di origine cinese con proprietà rinvigorenti, energizzanti e digestive. Si può assumere sia sotto forma di integratore, che in polvere, spesso come “caffè”; ha, infatti, un sapore dolciastro e corposo.

Gli altri alimenti (anche nutrizionali)

Il miele è un altro alimento dall’alto potere nutrizionale. Esso è particolarmente indicato a chi pratica sport, ma anche per chi soffre di ipoglicemia. Il miele contiene zuccheri, soprattutto fruttosio; inoltre, spesso è usato per sostituire lo zucchero e per dolcificare bevande o dolci. Assumerne anche una piccola quantità dà subito una nuova energia all’organismo, immediatamente spendibile e fruibile in diversi modi. Anche per questo motivo, il miele rappresenta uno dei cibi energetici più impiegati. Un altro potente rimedio alimentare per contrastare e vincere la stanchezza è sicuramente la frutta secca: mandorle, noci, nocciole, arachidi, pinoli, pistacchi rappresentano un cibo energizzante, in grado di dare nuovo vigore all’organismo. Essendo alimenti calorici, sarà opportuno non superare i 30-40 grammi al giorno, mentre il momento ideale per un suo consumo è a colazione oppure come snack durante la mattinata. È perfetta, dunque, per una pausa caffè sana ed efficace, in grado di fornire lo sprint necessario per completare tutti i doveri quotidiani.

Va bene anche il pane!

Entra nella classifica dei “cibi energizzanti” anche l’alga spirulina, dotata di molte qualità benefiche ed in grado di sostenere l’organismo in momenti di stress o stanchezza. Anche il grano, ricco di fibre e glucosio a lento rilascio, rientra tra i cibi energizzanti. Affianco a pane e pasta si può inserire anche il germe di grano, ricco di aminoacidi ad alto valore biologico, sali minerali, vitamine del gruppo B, E, D e acido folico. Di solito, è consumato in abbinamento al latte o alle bevande vegetali, oppure in minestre, zuppe e insalate. Quando la stanchezza è particolarmente intensa, è possibile contare sull’azione dei sali minerali, in particolare sul potassio e sul magnesio. Essi sono presenti in grande quantità soprattutto nelle banane e nel latte di banana, perfetto per dare tutta l’energia di cui si avverte la necessità. Da assumere sotto forma di infuso, soprattutto nel dopo pasto, è anch’esso un elemento ricco di energie e perfetto per un recupero immediato: si tratta dell’erba mate, o yerba mate, originaria della pampa argentina.

Per concludere

Infine, uova, cacao amaro e crema budwig chiudono l’elenco degli alimenti ricchi di energia, in grado di permettere un pronto recupero all’organismo umano. Dal punto di vista nutrizionale, l’uomo è ricco  di vitamina B, seppur sarà importante non esagerare con le quantità. Buone notizie, poi, per i più golosi: anche il cacao fa parte dei cibi energizzanti. Presente soprattutto nel cioccolato fondente, è ricco di teobromina, che migliora la resistenza alla fatica e rinforza l’organismo. Inoltre, il cacao stimola la produzione di serotonina, l’ormone della felicità, e riduce lo stress quotidiano, oltre che permettere di percepire la piacevole sensazione di appagamento psicologico, che deriva da un quadretto di una buona tavoletta di cioccolato. In conclusione, chiude la lista dei migliori cibi energizzanti, una colazione energizzante a base di semi di lino, frutta secca, banana, frutta di stagione, limone, cereali integrali e yogurt magro, in grado di vincere la stanchezza quotidiana e a fare il pieno di energia per l’intera giornata.