Quali alimenti favoriscono l’artrite reumatoide?

Quali alimenti favoriscono l’artrite reumatoide?

23 Novembre 2020 0

L’artrite reumatoide è una grave malattia autoimmune che colpisce le articolazioni provocando gonfiore, rigidità e dolore acuto. Progredendo, tende a danneggiare la cartilagine e provocare l’erosione ossea.

Seguire una dieta mediterranea e prediligere il consumo di alimenti ad azione antinfiammatoria può produrre effetti benefici e favorire una diminuzione dell’infiammazione articolare. Ecco qualche consiglio. 

Alimenti da prediligere

  • Cereali integrali

Da preferire a quelli raffinati, i cereali integrali, soprattutto avena, orzo e farro, contengono antiossidanti, vitamine e sali minerali che aiutano ad aumentare le difese immunitarie, ridurre i processi infiammatori, contrastare l’azione dei radicali liberi e combattere la rigidità articolare.

  • Pesce fresco 

Da consumare almeno un paio di volte alla settimana, il pesce proveniente dalle acque fredde – come ad esempio salmone, tonno, pesce spada, sgombro, trota, merluzzo, aringhe e alici – rappresenta una preziosa fonte di grassi polinsaturi Omega-3, che favoriscono l’eliminazione delle sostanze tossiche dall’organismo e la riduzione dei processi infiammatori. È consigliabile prediligere metodi di cottura delicati, come ad esempio la cottura a vapore, poiché l’ossidazione degli Omega-3 favorita dalle alte temperature riduce le loro proprietà benefiche. No alle fritture.

  • Tè verde

Dalle spiccate proprietà antinfiammatorie, il tè verde è un’ottima fonte di antiossidanti, tra cui polifenoli e bioflavonoidi. Il suo consumo regolare aiuta ad alleviare i dolori articolari e i danni a ossa e cartilagini causati dall’artrite reumatoide.

  • Ortaggi verdi

Un’abbondante porzione di ortaggi verdi, ricchi di antiossidanti, minerali, vitamine e fibre, dovrebbe idealmente accompagnare ogni pasto. Il regolare consumo di verze, carciofi, zucchine, broccoli, cavoli e cavolfiori, ricchi di magnesio, favorisce un’apprezzabile riduzione sintomatologica dell’artrite reumatoide.

  • Frutta fresca

Due porzioni di frutta fresca al giorno offrono il giusto apporto di nutrienti in grado di prevenire i danni causati dall’azione dei radicali liberi e inibire l’azione dell’acido arachidonico. 

  • Spezie ed erbe aromatiche

Per insaporire le pietanze, prediligi l’uso di spezie ed erbe aromatiche al posto del sale. Un valido aiuto per alleviare il dolore articolare arriva dallo zenzero. Dalle straordinarie proprietà antinfiammatorie, anche la curcuma aiuta ad alleviare i sintomi dell’artrite reumatoide e delle patologie reumatiche in genere. 

  • Olio extravergine di oliva

Ricco di polifenoli e vitamina E, l’olio extravergine di oliva, elemento cardine della dieta mediterranea, aiuta a preservare la cartilagine articolare e ridurre i dolori causati dall’artrite reumatoide e dall’osteoartrite.

  • Frutta secca a guscio

Noci, mandorle e semi di lino rappresentano una preziosa fonte di Omega-3 e possono essere utili nel trattamento dell’artrite reumatoide. Se ne raccomanda un consumo quotidiano ma moderato, per via del loro contenuto calorico piuttosto alto. 

Alimenti da evitare 

Tra gli alimenti, invece, da evitare perché potrebbero peggiorare la condizione segnaliamo la carne rossa, che può contribuire ad aumentare le infiammazioni e acuire i dolori provocati dall’artrite, e il caffè, che, acidificando l’organismo, rischia di intensificare i sintomi dell’artrite.Si consiglia di astenersi anche dal consumo di bevande alcoliche, che possono incidere negativamente sul disturbo favorendone l’insorgenza e il peggioramento, e di alimenti zuccherati, che acidificano il corpo e acutizzano le infiammazioni in corso.