Ricette per macedonia autunnale

Ricette per macedonia autunnale

1 Dicembre 2020 0

La macedonia è un piatto fresco e allegro che richiama principalmente l’estate. Da mangiare in purezza o in accompagnamento al gelato, sicuramente la macedonia fa pensare al caldo della bella stagione, per chiudere il pranzo o accompagnare la merenda estiva. Tuttavia, la ricchezza e la particolarità della frutta autunnale, dotata di colori e sapori davvero molto caratteristici, permette di preparare macedonie deliziose anche nel periodo successivo a quello estivo. La melagrana è, di certo, la protagonista di questo momento dell’anno. Infatti, usandola è possibile creare macedonie non solo gustose, ma anche belle da presentare in tavola. Un ricetta veloce e pratica prevede, infatti, l’uso di una melagrana, che dà colore, unita ad un’altra frutta tipicamente autunnale, l’uva bianca. Aggiungendo, poi, banana, mela gialla e qualche pera con il succo di un limone, si crea una macedonia autunnale squisita, ricca di nutrienti e che fa bene alla salute. 

Melagrana ed uva in particolare, aiutano l’organismo a combattere i radicali liberi, essendo ricche di antiossidanti e polifenoli. Ancora con melagrana e uva, è possibile preparare un’altra macedonia, seppur arricchendola anche con altra frutta. Aggiungendo, infatti, anche 1 grappolo di uva nera, 2 arance, da usare sia a pezzi sia come succo, con mela, banana, pera, succo di limone, si ottiene una prelibatezza. Se, poi, si vuole addolcire il piatto, si può spolverare la macedonia autunnale con 4 – 5 cucchiaini di zucchero ed un 1 bicchierino di brandy.

Un’altra ricetta di macedonia autunnale include l’uso dei frutti rossi, anch’essi ricchi di antiossidanti, oltre alle arance tiepide. La ricetta è semplice e veloce ed è costituita da: 2 arance, 1 mela, 1/2 limone, 1 kiwi, 1 pera, 100 g di mirtilli, 100 g more e 2 cucchiai di fruttosio per dare un tocco di dolcezza, ma senza rischiare di aggiungere calorie di troppo al piatto. I passaggi della preparazione sono assolutamente privi di difficoltà. Infatti, dopo aver fatto macerare per dieci minuti un’arancia tagliata a fettine in un cucchiaio di acqua e due di fruttosio, queste ultime andranno messe in una padella molto larga, portandole ad ebollizione per un paio di minuti. Nel frattempo, il resto della frutta va tagliata a dadini; dopo aver condito il tutto con il succo di mezzo limone, basterà aggiungere le arance tiepide e versare il composto in una grande coppa da presentare agli ospiti. Infine, un’ultima ricetta per una macedonia autunnale davvero particolare e sfiziosa, prevede un mix tra frutta fresca di stagione e frutta secca. Gli ingredienti sono i seguenti: 2 banane, 3 clementini, 1 ananas, 2 arance, 2 pere, 3 kiwi, 80 g di gherigli di noci, 50 g di zucchero oppure 3 cucchiai di miele. Dopo aver lavato e sbucciato tutta la frutta, sarà necessario tagliarla a dadini, seppur con una piccola accortezza: dell’ananas sarà utile tagliare al massimo 4 o 5 fette, conservando da parte il succo; i clementini vanno usati per intero, mentre i gherigli di noci andranno spezzettati. Dopo aver effettuato queste semplici operazioni, sarà importante mettere in una zuppiera tutta la frutta a pezzi, le noci ed il succo dell’ananas, scegliendo di condire con zucchero diluito ad acqua oppure miele appena diluito. Mescolato il tutto, si dovrà riporre in frigo la zuppiera per una ventina di minuti. Al momento di servire, poi, decorare le coppette di macedonia autunnale con i clementini a spicchi e con alcuni gherigli di noci conservati interi.