Troppi radicali liberi portano ad una condizione di stress ossidativo?

Troppi radicali liberi portano ad una condizione di stress ossidativo?

29 Novembre 2020 0

Tra le principali cause dell’invecchiamento cellulare e dell’insorgere di alcune malattie ci sono i radicali liberi. Si tratta di molecole particolarmente reattive che quando sono presenti in elevata misura possono diventare dannose per il nostro organismo.  

La produzione di radicali liberi avviene mediante un meccanismo fisiologico. La funzione di tali molecole consiste nella risoluzione dei normali problemi fisiologici, ma possono diventare pericolose nel momento in cui viene a rompersi l’equilibrio con le difese antiossidanti della cellula.

Troppi radicali liberi potrebbero portare ad una condizione di stress ossidativo, causa di diverse patologie a carico del sistema cardiovascolare. Il cosiddetto squilibrio redox, espressione per indicare lo stress ossidativo, provoca alterazioni a livello cellulare e metabolico.

Quando ci si chiede a cosa servono gli integratori antiossidanti e antiradicali liberi la risposta è che questi assolvono all’importante funzione di contrastare il processo ossidativo delle cellule ed il processo di formazione dei radicali liberi. 

Integratori antiossidanti: i principali ingredienti 

Prima di assumere un integratore antiossidante è molto importante vedere quali sono gli ingredienti. Ciascun integratore contiene delle sostanze naturali che aiutano a contrastare i radicali liberi e a prevenire l’invecchiamento cellulare. 

Molti integratori antiossidanti vengono realizzati con l’estratto di pino marittimo e l’estratto di rosa canina, entrambe piante note per la loro azione antiossidante. Tra gli ingredienti ve ne sono alcuni contenenti i polifenoli come il vino rosso ed il tè verde

Anche i frutti di Goji, utilizzati per la produzione di moltissimi integratori antiossidanti, sono noti e particolarmente apprezzati per la loro capacità di combattere lo stress ossidativo e riequilibrare la quantità di radicali liberi presenti nell’organismo.

La curcuma, principio vegetale conosciuto per le sue diverse proprietà, svolge un’attività antiossidante utile a favorire il benessere dell’organismo. Questo ingrediente contribuisce inoltre ad una corretta funzionalità a livello articolare.

Gli Integratori anti radicali liberi funzionano davvero?

Gli integratori anti radicali liberi possono avere un beneficio se vengono assunti affiancandoli ad una dieta salutare ed ad uno stile di vita sano. L’utilizzo di un integratore alimentare non sempre è sufficiente alla risoluzione del problema e la sua efficacia può variare da paziente a paziente. 

Dalle recensioni rilasciate dai consumatori abituali di questi prodotti si evince che nella maggior parte dei casi essi contribuiscono alla riduzione dei radicali liberi ed a combattere lo stress ossidativo, nonostante un numero minore di persone parli di scarsa efficacia di questi prodotti.

Prima della loro assunzione è importante chiedere consiglio al proprio medico di fiducia e leggere con attenzione la composizione per capirne il contenuto ed evitare di assumerli nel caso in cui contengano ingredienti ai quali si è allergici.